Bossico – piantagione di marjuana in cascina, due fratelli arrestati

Quando l’erba era pronta per essere consumata e venduta, sono arrivati i carabinieri. Nella mattinata di lunedì 16 ottobre i militari della stazione di Sovere hanno arrestato due fratelli rispettivamente di 31 e 33 anni. C.F. e P.F. avevano allestito in una cascina di loro proprietà a Bossico, una piantagione indoor di marijuana. L’impianto di ultima generazione, con lampade e diffusori di aria in grado di poter coltivare tutto l’anno. La loro attività è stata interrotta sul più bello dai carabinieri, coordinati dal comando di Clusone, allertati dalle segnalazioni di alcuni residenti, insospettiti da quello strano via vai verso il cascinale nella zona alta del paese della val Cavallina. lunedì mattina i militari hanno atteso i deu fuori dal casolare e quando sono arrivati per controllare la serra si sono fatti aprire. In una stanza erano appese a testa in giù, in fase di essicazione, una ventina di piante. Avrebbero prodotto indicativamente due chilogrammi di droga, che sarebbe poi stata destinata al mercato locale. I due “agricoltori” di erba con precedenti per spaccio e conviventi, sono stati arrestati. Si trovano ora agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima in programma martedì mattina al tribunale di Bergamo. L’intero materiale ritrovato è stato posto sotto sequestro.

Scrivi la tua recensione:

commenti